L'ARCHIVIO STORICO

Un tesoro di conoscenza per l’Italia fra ‘800 e ‘900

L’Archivio di Sidney Sonnino ha sede nel Castello, dove tutt’ora sono custodite intatte le stanze in cui lo statista visse e lavorò. La scoperta dei documenti avvenne nel 1967 per mano del professor Benjamin F. Brown della University of Kansas, ospite dell’allora proprietario del Castello Lodovico de Renzis Sonnino. L’Archivio è una miniera di informazioni sull’Italia fra ‘800 e ‘900: epistolari, studi economici, progetti, cimeli iconografici e i documenti relativi al dicastero degli Esteri durante la Prima Guerra Mondiale. Molto importante anche il grande fondo librario del politico, composto da rare pubblicazioni internazionali, raccolte di antiche edizioni, intere collezioni di periodici dell’800 e del ‘900. Nel 2010 è stato pubblicato da Polistampa l’Inventario dell’Archivio Sidney Sonnino, a cura di Roberto Baglioni.