A soli 20 minuti da Firenze, Volterra e San Gimignano, sulla strada che collega Pisa e Siena, il Castello Sonnino domina le colline del Chianti fiorentino con la sua Torre duecentesca e i suoi antichi vigneti. Storia, cultura e passione per il vino animano le stanze e le cantine del Castello, dove si produce un ottimo vino da secoli. Un luogo pieno di emozioni da vivere intensamente con visite guidate, wine tour, cene e degustazioni, eventi culturali, corsi e laboratori del gusto. Il Castello Sonnino è composto da un palazzo seicentesco con torre fortificata le cui origini risalgono al XIII secolo. Tutto il complesso è stato di proprietà di varie potenti famiglie della zona e all'inizio del XIX secolo divenne proprietà della famiglia Sonnino. Vi abitò a lungo il ministro Sidney Sonnino, e all'inizio del 900 molti furono gli ospiti illustri che vi soggiornarono: il Re Umberto I, Vittorio Emanuele III, D'Annunzio, Giolitti e altri. Il Castello, come oggi lo conosciamo, è frutto dell’impegno della famiglia dei baroni Alessandro e Caterina de Renzis Sonnino che negli anni 80 hanno riabitato le sue stanze e riattivato l’azienda agricola dopo anni di abbandono. Oggi il Castello Sonnino è riconosciuto ufficialmente quale Dimora Storica (ADSI) ed è uno dei maggiori produttori del Chianti Montespertoli D.O.C.G. della zona. Il piano di recupero degli attuali proprietari ha preservato, dunque, la memoria, incentivando anche la creazione di un vero e proprio Archivio Storico Sidney Sonnino e di un Centro studi che hanno sede nel Castello. L’attività agricola produce ottimi vini di grande carattere e olio, tra cui il pregiato Laudemio, che offrono una esperienza unica di conoscenza del territorio, l’esperienza del Gusto di una tradizione. Oltre ai vitigni tradizionali del Chianti come Sangiovese e Canaiolo, vengono oggi coltivate varietà come Merlot, Petit Verdot, Syrah, Cabernet , Sauvignon e Malbec. Il Castello si avvale della collaborazione dell’enologo Stefano Chioccioli e di un sommelier AIS interno. Dall’ultimo lembo della fattoria, con ingresso dalla strada che porta direttamente nel paese di Montespertoli, Caterina de Renzis Sonnino ha restaurato una parte della vecchia fattoria, creando un ambiente conviviale di semplice eleganza e grande accoglienza, che ospita i locali del nuovo Ristorante. Un ambiente curato e informale dove degustare i prodotti Sonnino, fare brunch e merende, pranzi e cene, oppure prendere un gustoso cestino di vivande e fare un fresco pic nic sui prati del Castello. Accoglienza e convivialità, tradizione toscana e innovazione, semplicità e creatività animano la nostra cucina fatta di prodotti di qualità, prevalentemente biologici e preferibilmente a ‘chilometri zero’. Il Castello Sonnino offre anche la possibilità di un soggiorno esclusivo nelle stanze del bellissimo appartamento ricavato nel corpo della Torre dell’Orologio. Il Castello e l’azienda agricola Sonnino offrono molte attività d’interesse storico e culturale, con visite al cortile del Castello e alla Torre trecentesca, degustazioni, wine touring, visite guadate alle cantine storiche, alla vinsantaia, all’orciaia, corsi di cucina toscana, atelier di arti e mestieri, laboratori del gusto, passeggiate. Ricca è l’offerta di attività eventi in collaborazione con associazioni del territorio, come quella consolidata con Slow food empolese-valdelsa. Tra gli eventi, da non perdere il “Pic-nic all’ombra del Moro” che avviene nei locali della fattoria e nei prati del Castello, ogni anno nel giugno. Il Castello Sonnino è facilmente raggiungibile da Firenze imboccando la superstrada in direzione Pisa-Livorno, uscita Ginestra Fiorentina, e proseguendo poi per Montespertoli; in 20 minuti di macchina attraverserete il meraviglioso paesaggio del Chianti fiorentino. Dal Castello si raggiungono in breve tempo paesi di forte interesse turistico e culturale quali Certaldo, San Gimignano, Volterra, Siena e molte altri.